Image

PAOLINI – TORPADO…. BORN TO RIDE

Luca Paolini, un nome che non ha bisogno di presentazioni, ex professionista su strada, uno specialista delle classiche, conta nella sua carriera ben 23 vittorie tra le quali si contano 2 tappe del Giro d’Italia, la Omloop Het Nieuwsblad  e la Gand-Wevelgem.

Paolini aveva pensato di lasciare il mondo delle due ruote, ma un carattere come il suo non poteva mollare così facilmente. 

Continuerà in sella ad una MTB Torpado la sua lunga carriera, nella prossima stagione farà parte del team Torpado-Südtirol-International, passando di fatto all’off-road, pronto a misurarsi nel competizioni  Maranthon MTB.

Sandro Lazzarin, storico  Team Manager del team Torpado-Südtirol-International, ha capito subito  le potenzialità tecnico/atletiche di Paolini e ha proposto questo ambizioso progetto, immediatamente affiancato e sostenuto dal CEO di Torpado Emanuele Zanaga

L’obiettivo primario de “Il Gerva” (così chiamato dai suoi amici) è il mondiale Marathon che si terrà il prossimo giugno a Singen, Germania.

 “Cercherò di farmi trovare pronto” queste le sue parole una volta contattato il neo c.t. della Nazionale Mirko Celestino, perché il percorso del mondiale si adatta perfettamente alle sue caratteristiche.

 

Per prepararsi a questa prestigiosa meta si affida ad un altro compagno di corse nonché grandissimo amico, Paolo Bettini. Che si occuperà della preparazione atletica mentre dal punto di vista tecnico avrà a disposizione il Top della Linea Torpado Impudent : Ribot S per le competizioni più pedalabili e Matador S per quelle più tecniche.

Nell’intervista rilasciata alla gazzetta dello sport dichiara: “Non voglio prendere in giro nessuno, né la Torpado che sento come una famiglia, né Mirko o Paolo. Riprendere a correre e avere un obiettivo come il Mondiale vuol dire rimettersi in gioco. Il mio recupero fisico è totale, completo.”

 

La maglia che indossava nel momento della firma del contratto la dice lunga sulle sue intenzioni  "BORN TO RIDE” …..in sella a TORPADO

Vi aspettiamo numerosi alla presentazione ufficiale Domenica 19 Febbraio presso il teatro “Tullio Serafin” di Cavarzere